Macchina produzione Mascherine FFP2/FFP3

La nostra esperienza nelle automatizzazioni industriali ci ha spinto a produrre una innovativa macchina per la produzione di dispositivi DPI .

L'idea:

Il progetto nasce della linea di produzione per mascherine FFP2/FFP3 per esigenza dei nostri clienti, di una macchina che contemperi semplicità di utilizzo e affidabilità.

Abbiamo deciso di accettare la sfida perché spinti dalla voglia di realizzare un prodotto innovativo che aiuti a risolvere il problema produttivo di mascherine in Europa.

La richiesta di maschere protettive ha subito un picco improvviso ed incontrollato a causa dell' emergenza COVID-19, pertanto pensiamo che la soluzione alle attuali e future domande sia quella di incentivare la produzione Europea offrendo la tecnologia adeguata per affrontare un processo produttivo intenso.
I numeri delle richieste di mascherine sono destinati a crescere anche dopo l’emergenza, il virus cambierà radicalmente gli usi della popolazione e sarà un monito per la sanità Europea che dovrà adeguarsi a fornire sempre più DPI ai propri operatori sanitari.

Le richieste ad epidemia conclamata parlano di un fabbisogno medio mensile, per la popolazione Italiana, di 90 milioni di pezzi, mentre solo per la sanità Lombarda si stima un consumo giornaliero di 1,1 milioni di mascherine, numeri che devono far riflettere.

3000 masks/h
48000 masks/day

Caratteristiche impianto:

  • Controllo e gestione macchina tramite PLC + pannello HMI Touch Screen 7”.
  • Dimensioni approssimative impianto: L x P x H: 10 000 x1500 x2100 mm.
  • Saldatori a sistema ultrasuono - Potenza ultrasonica: 1500 Kw.
  • Gestione assi tramite servomotore brushless Schneider.
  • Carter di sicurezza, con sistemi di fermata in caso di apertura.
  • 2 set di dispositivi rotanti per saldatura elastici auricolari.
  • Pulsanti di emergenza con interruzione immediata del ciclo di lavoro.
  • Funzione di conteggio automatico pezzi eseguiti.
  • Impianto conforme a normative CE.
  • Quadro elettrico a norma, con moduli di sicurezza gestione ripari.

Richieste elettriche impianto:

  • Tensione elettrica: AC 380 V 50 Hz.
  • Consumo elettrico: circa 30 A.
  • Potenza effettiva: circa 7Kw.

Optional:

  • Sistema di gestione e inserimento filtro per FFP3.
  • Sistema di visione Sick per controllo qualità produzione.
  • Modulo teleassistenza tramite WiFi o Cavo Lan.

Tipologia di materiali:

La normativa UNI 149:2009 non prevede una specifica dei materiali da utilizzare, il prodotto finito deve rispettare le caratteristiche richieste nella norma, e deve essere idonea a superare le prove riportate in normativa.
Il materiale informativo è scaricabile gratuitamente previa registrazione sul portale: UNI 149:2009.

Ecco un elenco di alcuni materiali utilizzabili: 
La nostra macchina è in grado di saldare fino a 6 strati di tessuto.

  • Strato in TNT - Tessuto non Tessuto in PP.
  • Strato in tessuto Melt-Blown - un tessuto estremamente morbido ed elastico ottenuto da filamenti di polimeri estrusi.
  • Strato in tessuto filtrante.
  • Strato in cotone semplice.
  • Strato ai carboni attivi.
  • Strato in TNT esterno.

Lay-Out Impianto:

Strada del Cascinotto 230 - 10156 - Torino
Torino
+39.011.99.10.455
Lun - Ven 8.30 - 18.30
info@dmpackagingroup.com
Supporto tecnico
TOP